Monito di Dombrovskis all’Italia, ma Piazza Affari vira al rialzo

Piazza Affari vira al rialzo dopo un avvio in calo. Mentre il Dax scende ancora dello 0,16%, il Cac40 avanza dello 0,12%, il Ftse100 dello 0,07% e il Ftse Mib dello 0,32% a quota 24.300 punti in attesa dell’indice Zew. Secondo gli economisti di Intesa Sanpaolo , dovrebbe recuperare a maggio quota -6 punti da -8,2 dopo i continui cali dei mesi scorsi, in parte data la performance positiva dell’azionario tedesco nelle ultime settimane. L’indice sulla valutazione corrente è atteso invece stabile a 87,9.

Nonostante lo stallo politico e il monito di Valdis Dombrovskis all’Italia, lo spread Btp/Bund resta sotto 130 punti base a 128 punti base con il rendimento del decennale italiano all’1,91%

 

 

 

 

“ Pressing delll’Europa sull’Italia. “E’ chiaro che l’approccio alla formazione del nuovo Governo e l’approccio rispetto alla stabilità finanziaria deve essere quello di rimanere nel corso attuale, riducendo gradualmente il deficit e riducendo gradualmente il debito pubblico”: a dirlo il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, che ha precisato che la Commissione raccomanderà di ridurre debito e deficit e di “mantenere gli impegni europei” così come richiesto anche dal capo dello Stato, Sergio Mattarella.

 

“Speriamo” che col nuovo governo in Italia “non ci siano cambiamenti sulla linea della politica migratoria”, ha detto il commissario europeo alla Migrazione Dimitris Avramopoulos. Avramopoulos è tornato anche a lodare l’Italia per quanto fatto, ricordando, tra l’altro, che il Paese è tra gli Stati che hanno il maggior sostegno da Bruxelles. – “Speriamo” che col nuovo governo in Italia “non ci siano cambiamenti sulla linea della politica migratoria”. Così il commissario europeo alla Migrazione Dimitris Avramopoulos ha risposto ad una domanda. Avramopoulos è tornato anche a lodare l’Italia per quanto fatto, ricordando, tra l’altro, che il Paese è tra gli Stati che hanno il maggior sostegno da Bruxelles.

 

Replica Salvini al commissario europeo alla migrazione: “Dall’Europa ennesima inaccettabile interferenza di non eletti. Noi abbiamo accolto e mantenuto anche troppo, ora è il momento della legalità, della sicurezza e dei respingimenti”.  “

 

 

Fonte:”Ansa”

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: